[ Home | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Utenti | Download | Links | Cerca | FAQ ]
Entaconsiglio: A volte il forum presenta problemi e blocchi. Prima di inviare un post è consigliato fare un COPIA-INCOLLA di SICUREZZA sul "blocco note" o scrivere direttamente lì il post e poi copiarlo sul forum
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Il Foro di Minas Tirith: chiacchiere e incontri
 Il Drago Verde
 Notizie su Mario Roatta
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Quì c'è:
Autore Discussione  

testaf
Ghianda


Veneto


8 Messaggi

Inserito il - 13 febbraio 2005 : 16:36:08  Mostra Profilo Invia a testaf un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cerco notizie su Mario Roatta e i suoi collaboratori Robotti e Grazioli. Le foibe nascono l11 aprile 1941 con linvasione della Jugoslavia e non l'8 settembre 1943. Capisco l'amica di Pola, istriana autoctona non importata nel 1926, quando dice "noi non c'entriamo con fasciti". Purtroppo sono italiani, sbagliati, ma sempre italiani. E purtroppo anche stragisti. Ho scoperto che a Roatta sono accreditati 80 mila morti fra Lubiana e Fiume fra il 1941 e 1943, e al Governo Italiano i campi di concentramento italiani di Gonars e Mosnigo, dove furono internati i civili sloveni e croati. Non credo che alla liberazione nel 1943, se ne siano tornati in patroa ringraziando per la biennale vancanza italiana. L'Italia da sempre guerrafondaia ha scatenato quell'odio sul confine orientale che ha fatto scappare in Australia 50 mila triestini, croati e sloveni. Accusati, i primi anche di collaborazionismo con il governo militare alleato. Grazie. Teddi Stfuzza

Teddi Stafuzza

AmonSûl
Sveltamente




Nowhere Land


4501 Messaggi

Inserito il - 13 febbraio 2005 : 19:30:49  Mostra Profilo  Invia a AmonSûl un messaggio ICQ  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di AmonSûl Invia a AmonSûl un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ti ringrazio sulla puntualizzazione su Gonars (forse dovrei scriverlo nell'altro topic in effetti...)
ma non ho mica capito a chi stai rispondendo dalla seconda riga in poi... [:D]
Chi è questa amica di Pola? E' meglio se puoi riportare gli estremi dei post a cui ti riferisci, giusto per capirci di più... sai, magari ne abbiamo parlato molto tempo fa...

Collevento
_________
luce, luce lontana, che si accende e si spegne...
quale sarà la mano, che illumina le stelle...
mastica e sputa, prima che venga neve... [:115]
Torna all'inizio della Pagina

Paolo Van Helsing
Ghianda



Lombardia


55 Messaggi

Inserito il - 14 febbraio 2005 : 22:38:57  Mostra Profilo Invia a Paolo Van Helsing un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Avevo sentito parlare di crimini commessi da italiani in Iugoslavia (e non solo dagli uomini di Tito contro gli italiani come nella fiction), d'altronde so che persino il maresciallo Badoglio che governò l'Italia "liberata" dopo la caduta di Mussolini era accusato di crimini contro l'umanità in Etiopia, che gli furono però "perdonati" anche se li aveva commessi per davvero, utilizzando gas tossici già allora e facendo fuoco sulla Croce Rossa.
paolo

"Sono reale e devo convivere con quello che faccio"
Ben Browder in Farscape
Torna all'inizio della Pagina

Amministratore
Responsabile Forum



Vecchia Foresta


125 Messaggi

Inserito il - 15 febbraio 2005 : 01:05:40  Mostra Profilo Invia a Amministratore un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio inserito da:
testaf
Figliuolo/a
Veneto
3 Messaggi


Caro Paolo, è vero. Badoglio fu criminale di guerra perchè in Etipia usò l'yprite per annientare migliaia di ascari che comnattevano contro gli italiani. Un mio amico alpino, reduce dell'Africa Orientale, mi raccontò che gli ascari etiopici, che non aveva scarpe ma si muovevano a piedi nudi, morivano come formie camminando sui terreni dove poco prima gli arei con il tiroclore avevano sganciato le bombe con l'yprite, una speci edi marmellata derivata dal fosgene. Bastava toccarla per morire. Così Badoglio fece fuori 90 mila etipici e l'Italia nl 1936 consentì a Vittorio Emanuele III si diventatore imperatore di Etiopia e re d'Italia (lo era già). Bagolio criminale di guerra a tutti gli effetti con il precedente di aver ingannato Cadorna duranta la rotta di Caporetto. Epèpure arricchì se stesso e la sua famiglia, che ebbe persino l'onore di ottenere dal Tribunale il sequestro di un libro di Angelo Gatto, che raccontava i suoi misfattti sul fronte dell'Isonzo. Insomma l'Italia con oltre 1.200 criminali di guerra non ha subito, come si meritava, una Norimberga come i tedeschi di Hitlet, Tuttavia, con il consenso della sinistra, ha ottenuto di poter incarcerare Kappler e Priebke, ancora detenuto nonostrante gli oltre 90 anni. La storia delle foibe non è di 4 anni, dall8 settembre del 1943 al 21 settembre del 1947, ma di 29 anni dal 1918 al 1947. Da quanto l'Italia conquistò le presunte terre irredente del Friuli Venezia Giulia (200 milia liberati senza che lo avessero chiesto contro un milione di morti italiani, conteggio di Rolly Marchi giornalista trentino). Buon divertimento. Teddi Stafuzza

Teddi Stafuzza



x Teddi: ciao, ho spostato qui il messaggio, poichè era finito nel topic sbagliato... Se vorrai, puoi mettere questo stesso post qui sotto con il tuo utente e io cancellero questa copia del messaggio...
L'altro (messo nel topic "Per rinfrancarsi lo spirito...") lo cancellerò domani, se non ci sono obiezioni
saluti...
Torna all'inizio della Pagina

Rosie
Lebid toerin





2010 Messaggi

Inserito il - 15 febbraio 2005 : 13:56:56  Mostra Profilo Invia a Rosie un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Diciamo che tutto questo gran parlare delle foibe è giusto... solo che a causa delle "dimenticanze" del passato adesso la gosa mi pare esagerata... lo so che per chi l'ha vissuta non è mai esagerata... ma si stava parlando di tempi di guerra e non di tempi "civili"...
Il bottino di guerra è stata quella costa, "noi" italiani abbiamo perso la guerra, "noi" fascisti siamo stati buttati fuori... dopo anni di dittatura...
Le violenze, i soprusi... non sono mai perdonabili o giustificabili... ma bisogna contestualizzare tutto... anche cosa eravamo allora.

Poi, come dice giustamente Paolo... i crimini non sono stati da una sola parte...

Non ne sapevo più di tanto delle foibe fino ad un anno fa quando lessi diversi articoli e testimonianze... il silenzio è stata la cosa peggiore... ma non da una parte, tutto era tenuto sotto silenzio, prima i nostri campi di sterminio e le nostre violenze, poi anche il corrispettivo e la feroce vendetta... quasi tutte le testimonianze sono poi d'accordo nel dire che la situaizone istriana era difficile e complicata. Non c'era un fronte, non c'era divise o bandiere, c'era tanta violenza ed atrocità atta a regolare meri conti personali... come se nel casino del "rientro" tutti regolassero i loro conti.. in questo caso i vincitori sui vinti. Ma non fu una strage etnica vera a propria... tra i più terribili "infossamenti" vi fu quello di un intera famiglia con bambini annessi, infoibati perchè una delle figlie (sotto fascismo) rifiutò le avances di un ragazzo (italiano) ma comunista... il quale, di tutta risposta alla vittoria infoibò lei e la famiglia tutta... e di questi casi "personali" se ne contano a centinaia... che poi fanno migliaia di morti.

Credo sia per questo che la questione sia stata taciuta... perchè a differenza di altre stragi, qui non sono ben identificabili i moventi e le dinamiche, e nemmeno credo sia possibile fare una conta di morti da parte a parte.

Dopo questo infausto secolo sarebbe ora che finisssimo di dare colpe a destra o sinistra (in questo il modo di dire è perfetto![:-p]) e di cominciare a ripudiare veramente la guerra ed i suoi orrori, senza scuse e giustificazioni di sorta, dovremmo farci venre l'allergia alla guerra... renderla tabù, come tutte le cose che minacciano a sopravvivenza dell'uomo.

P.s. x Testaff:
Dici cose molto interessanti, solo che ogni tanto è difficile seguirti perchè non si trovano le tue risposte! ^_____^
Ti ritroveremo?

"Lo scoraggiamento è una forma segreta di amor proprio che dispera alla vista delle proprie miserie"
Torna all'inizio della Pagina

Amministratore
Responsabile Forum



Vecchia Foresta


125 Messaggi

Inserito il - 15 febbraio 2005 : 19:43:34  Mostra Profilo Invia a Amministratore un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio inserito da:
testaf
Figliuolo/a
Veneto
4 Messaggi

a me sta bene. Mi complimento per la tua voglia di conoscere la storia. Ti ricordo però che la mia non è una verità assoluta, ma solo una conoscenza di fatti riportati finalmente su internet, la più grane e onesta biblioteca del mondo, che ospita a pari diritti onesti e bugiardi. A noi il diritto- dovere di confrntare, capire e scegliere. Su internet possono scrivere tutti, ache quelli non ammessi dalla presunta libertà di opinione dell'articolo 21 della nostra costituzione. Buon divertimento nella conos cenza, Teddi Stafuzza

Teddi Stafuzza



x Testaf: ti ricordo che i messaggi postati nelle discussioni sbagliate verranno cancellati
Torna all'inizio della Pagina

Amministratore
Responsabile Forum



Vecchia Foresta


125 Messaggi

Inserito il - 15 febbraio 2005 : 19:44:25  Mostra Profilo Invia a Amministratore un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio inserito da:
testaf
Figliuolo/a
Veneto
4 Messaggi

Caro Paolo, è vero. Badoglio fu criminale di guerra perchè in Etipia usò l'yprite per annientare migliaia di ascari che comnattevano contro gli italiani. Un mio amico alpino, reduce dell'Africa Orientale, mi raccontò che gli ascari etiopici, che non aveva scarpe ma si muovevano a piedi nudi, morivano come formie camminando sui terreni dove poco prima gli arei con il tiroclore avevano sganciato le bombe con l'yprite, una speci edi marmellata derivata dal fosgene. Bastava toccarla per morire. Così Badoglio fece fuori 90 mila etipici e l'Italia nl 1936 consentì a Vittorio Emanuele III si diventatore imperatore di Etiopia e re d'Italia (lo era già). Bagolio criminale di guerra a tutti gli effetti con il precedente di aver ingannato Cadorna duranta la rotta di Caporetto. Epèpure arricchì se stesso e la sua famiglia, che ebbe persino l'onore di ottenere dal Tribunale il sequestro di un libro di Angelo Gatto, che raccontava i suoi misfattti sul fronte dell'Isonzo. Insomma l'Italia con oltre 1.200 criminali di guerra non ha subito, come si meritava, una Norimberga come i tedeschi di Hitlet, Tuttavia, con il consenso della sinistra, ha ottenuto di poter incarcerare Kappler e Priebke, ancora detenuto nonostrante gli oltre 90 anni. La storia delle foibe non è di 4 anni, dall8 settembre del 1943 al 21 settembre del 1947, ma di 29 anni dal 1918 al 1947. Da quanto l'Italia conquistò le presunte terre irredente del Friuli Venezia Giulia (200 milia liberati senza che lo avessero chiesto contro un milione di morti italiani, conteggio di Rolly Marchi giornalista trentino). Buon divertimento. Teddi Stafuzza

Teddi Stafuzza
Torna all'inizio della Pagina

testaf
Ghianda


Veneto


8 Messaggi

Inserito il - 16 febbraio 2005 : 00:12:05  Mostra Profilo Invia a testaf un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il mio scopo è solo quello di conoscere. Rifiuto da sempre condannare e assolovere. Detesto la mitizzazione propria degli italiani, alla cui storia contesto l'essere guerrafondai e razzisti di lingua. Il che ci sta ponendo fuori dall'Europa. In Slovenia,a Caporetto conoscono 6 lingue: sloveno, croato, inglese, tedesco, italiano e friulano. In Italia, a 27 km, le lingue conosciute sono praticamente due: l'iatliano e il friulano. Ricordo anche che il fascimo tolse all'afabeto le lettere x, y, z, j, ammese solo in matematica, tollerando l'h per il verbo avere che nel 1942, prima elementare, risibilmente ho divenne ò e ha divenne à. E soprattutto impose nelle scuole un "qui si parla solo italiano" laddove la madre lingua era il francese in Valle d'Aosta, il tedesco in Alto Adige, e anche lo sloveno in Carniola e il croato in Istria e Dalmazia.

Teddi Stafuzza
Torna all'inizio della Pagina

Rosie
Lebid toerin





2010 Messaggi

Inserito il - 16 febbraio 2005 : 11:41:16  Mostra Profilo Invia a Rosie un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Questa dell'alfabeto non la sapevo...[:V] e sono contenta di averla saputa![:-p] ed è proprio questo lo scopo di parlare e parlare: conoscere, grazie Testaf!^_^

In ogni caso è giusto conoscere quanto inutile recriminare (?) su cose passate, bisognerebbe conoscerle oggettivamente senza accuse di sorta o revisionismi di parte.
Del fascismo sappiamo molto o ormai tutto, è giusto non dimenticare per salvaguardia e ricordare queste cose, ma dobbiamo dopo tanti anni avere uno sguardo sul passato oggettivo. Ovvero: ammettere che l'Italia non è santa e se non ha fatto danni peggiori è solo perchè non ne è in grado![:-p] ma dobbiamo guardare avanti affinchè lastoria non si ripeta, non continuare e portare avanti vecchie questioni.
(lo so non sono stata chiarissima, ma spero che il concetto si capisca![:-xx])

"Lo scoraggiamento è una forma segreta di amor proprio che dispera alla vista delle proprie miserie"
Torna all'inizio della Pagina

trilly
Laurelin




nell'isola che non c'è !


3022 Messaggi

Inserito il - 16 febbraio 2005 : 13:15:06  Mostra Profilo Invia a trilly un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Un saluto Teddi...
I miei genitori sono profughi e dai loro racconti conosco la storia, anche se papa' e mamma non sono piu' ritornati nei luoghi natii, ed io mi sento "senza radici", come dire... sono nata a Torino ma dovessi ritornare nella casa dei miei o dei miei parenti in quelle terre non troverei piu' nulla....

Raccontaci un poco di te, ho visto che sei di Trieste, una bellissima citta'....

[:)]


Trilly

* ^ * ^ * ^ * ^ *
Guardatevi intorno, il mondo è in mano alle donne normali.
Essere insignificanti in quel modo interessante, intelligente, sottile o entusiasticamente generoso, come tante donne di oggi, molte volte è una molla in più per conquistare il mondo.
Torna all'inizio della Pagina

testaf
Ghianda


Veneto


8 Messaggi

Inserito il - 18 febbraio 2005 : 00:22:39  Mostra Profilo Invia a testaf un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Una signora slovena di Lubiana lo scorso anno non solo riufiutò una qualsiasi risposta alle mie curiosità belliche riferite al 1941 ma mi zittì anche con "abbiamo deciso di non ricordare". Invece da noi è nato il giorno della una memoria decisamente ridimensionata nel suo tempo (solo 1943-45). pECCATO

Teddi Stafuzza
Torna all'inizio della Pagina

Rosie
Lebid toerin





2010 Messaggi

Inserito il - 18 febbraio 2005 : 10:12:40  Mostra Profilo Invia a Rosie un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Beh, credo sia tutto sommato una reazione comprensibile per chi ha vissuto determinati periodi storici...

"la risposta più ovvia è sempre quella giusta"
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
© 2002 Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03